Passa alle informazioni sul prodotto
1 su 1

PUGNALE CERIMONIALE ESOTERICO LE 3 PARCHE E IL MASTINO DELL'INFERNO

PUGNALE CERIMONIALE ESOTERICO LE 3 PARCHE E IL MASTINO DELL'INFERNO

Prezzo di listino €0,00 EUR
Prezzo di listino Prezzo scontato €0,00 EUR
In offerta Esaurito
Imposte incluse.

Spese di spedizione calcolate al check-out.
I nostri prezzi sono in euro, i prezzi convertiti in dollari o in altre valute possono variare a seconda del tasso di cambio. 

ref: #RK00-278

Raro e impressionante pugnale cerimoniale occulto in acciaio.

Razzo che rappresenta le 3 Parche (o 3 Parche in greco) sopra il cane dell'inferno a 3 teste (Cerbero)

Lama in acciaio damasco, dritta, sezione a forma di diamante con punta, due taglienti,
Fodero interamente in cuoio modello marrone, cappuccio in acciaio inciso su ogni lato del volto del diavolo.


PERIODO : XIX secolo
Lunghezza totale : 28 cm / 11"
Lunghezza lama : 14 cm/5,5"


Nona (Clotho per i greci) tesse il filo della vita, Decima (Lachesis) ne misura la durata e Morta (Atropo), implacabile, lo taglia. Queste dee del destino, chiamate Parche o Parche in latino, tessono il destino di ogni essere vivente secondo i decreti degli dei. Nona, la filatrice, rappresenta gli inizi, Decima, la misura, determina i momenti chiave, e Morta, la coppa, indica l'inevitabile fine. Incarnano il destino umano, modellando il corso della vita dalla nascita alla morte. Nessun essere, mortale o divino, può sfuggire alla loro inesorabile influenza, che simboleggia la natura inevitabile e predestinata della vita.

Cerbero , una creatura mitologica greca, è un cane a tre teste con una criniera serpentina e una coda serpentina. È il guardiano degli Inferi, assicurando che le anime non lascino il regno dei morti. Inserito all'ingresso, Cerbero impedisce le intrusioni non autorizzate, ma consente l'ingresso ai defunti. La sua natura feroce e la lealtà verso Ade lo rendono una figura formidabile. Nella mitologia, l'eroe Eracle riuscì a placare Cerbero completando uno dei suoi dodici compiti, dimostrando la sua padronanza sulle forze infernali. Cerbero incarna il confine tra la vita e la morte, simboleggiando la vigilanza implacabile all'ingresso del regno delle ombre.

La comparsa delle armi occulte risale alle prime credenze umane, ed è comune trovare, tra le antiche civiltà precolombiane così come nella civiltà Shang, coltelli rituali fatti di selce, oro o giada. I guerrieri galli, al comando di Vercingetorige, credevano che le loro spade dovessero essere infuse con il sangue della vittima per catturarne l'energia vitale, trasformando così la lama in un oggetto "animato". Le streghe nel Medioevo utilizzavano l'arthame, un coltello magico, per compiere operazioni misteriose.
Non c'è dubbio che i misteriosi pugnali dell'epoca romantica avessero uno scopo speciale, poiché ancora oggi continuano a svolgere un ruolo importante nei rituali di iniziazione di alcune società segrete e nelle strane cerimonie delle messe nere.

Per saperne di più sui pugnali rituali

Visualizza dettagli completi