Passa alle informazioni sul prodotto
1 su 1

ghigliottina in miniatura

ghigliottina in miniatura

Prezzo di listino €0,00 EUR
Prezzo di listino Prezzo scontato €0,00 EUR
In offerta Esaurito
Imposte incluse.

Spese di spedizione calcolate al check-out.
I nostri prezzi sono in euro, i prezzi convertiti in dollari o in altre valute possono variare a seconda del tasso di cambio. 

ref: #RK00-296

Questa ghigliottina in legno in miniatura proveniente dalle isole è un oggetto straordinario, testimonianza di un'epoca passata. Completo e perfettamente funzionante, questo pezzo unico suscita fascino e curiosità. Risalente agli inizi del XX secolo, offre uno sguardo accattivante sull'ingegnosità artigianale dell'epoca.

L'autenticità di questo oggetto è rafforzata da un'ipotesi intrigante: potrebbe trattarsi dell'opera meticolosa di un detenuto. La complessa storia che circonda questi oggetti realizzati durante la detenzione aggiunge una dimensione extra a questa ghigliottina in miniatura. I detenuti, spesso privati ​​della libertà e dei mezzi, svilupparono impressionanti capacità artigianali per creare oggetti che fossero sia funzionali che estetici.

L'attenzione ai dettagli con cui è stata progettata questa ghigliottina in legno indica una notevole abilità, probabilmente acquisita in circostanze difficili. Ogni dettaglio, realizzato con cura, riflette il talento del suo creatore. Il suo perfetto funzionamento sottolinea l'attenzione posta alla precisione durante la sua fabbricazione.

Questo oggetto rappresenta non solo un pezzo da collezione unico ma anche una finestra sul passato, che rivela le abilità e le condizioni di vita di coloro che potrebbero aver realizzato questa ghigliottina in miniatura tra le mura di una prigione. Il suo carattere storico e la costruzione meticolosa lo rendono un manufatto accattivante, che invita alla riflessione sugli aspetti spesso trascurati della storia dell'inizio del XX secolo.

PERIODO : inizi del XX secolo
DIMENSIONE : 31 cm X 20 cm
DIMENSIONE : 12,2 "X 7,9"

Più di 100.000 persone furono condannate all'esilio in prigione, dove dovettero sopportare condizioni particolarmente difficili. Tra di loro, solo un'esigua minoranza ha lasciato un'eredità artistica e artigianale, testimoniando così la propria esistenza all'interno dell'abisso che fu la colonia penale.
I prigionieri, di fronte ad un ambiente ostile, dimostrarono un'ingegnosità eccezionale sfruttando le risorse naturali a loro disposizione nonché i materiali abbandonati dai cantieri in cui erano costretti a lavorare. In questo universo degradante, riuscirono a trascendere la loro realtà scolpendo noci di cocco, incidendo conchiglie, realizzando intarsi di paglia, fabbricando piccole ghigliottine o addirittura dedicandosi alla pittura.
Queste creazioni artistiche e artigianali rappresentano frammenti preziosi delle loro vite immerse nell'ombra della colonia penale, offrendo così uno spiraglio di umanità nell'oscurità della loro esistenza carceraria. Dimostrano non solo la resilienza degli individui di fronte alle avversità, ma anche la capacità dello spirito umano di prosperare anche nelle condizioni più degradanti.

Visualizza dettagli completi